Flavia e Lara

Flavia e Lara

Se cercate un post con alcune indicazioni su come organizzarvi da soli la vostra vacanza a Cuba, qui siete nel posto giusto. Questo post non ha l’intenzione di essere una guida turistica (per quello c’è l’ottima Lonely Planet), ma piuttosto quello di darvi qualche contatto utile e aggiornato per le vostre vacanze.

Ecco quindi i passaggi!

Io e la mia amica Lara prima di tutto abbiamo definito quanto tempo dedicare al tour e quanto al mare. Il periodo è stato 8-23 dicembre. Poi abbiamo scelto quali località visitare e come raggiungerle. Il nostro itinerario è stato: L’Havana, Pinar del Rio, Cienfuegos, Trinidad e, per il mare, Cayo Largo.

Per il volo intercontinentale abbiamo preso AirFrance con scalo a Parigi, mentre per il volo interno L’Havana-Cayo Largo abbiamo chiesto via email l’acquisto dei biglietti alla Pampero Viaggi, che ci ha spedito a casa anche il visto per Cuba (che è obbligatorio). Per acquistare il volo interno su Cayo Largo del Sur ci è stato detto che era necessario avere già in mano la prenotazione dell’hotel. Noi abbiamo optato per Villa Marinera, l’unico hotel a non essere un villaggio turistico. Pare anche sia quello dalla cucina migliore. Ad ogni modo, è sicuramente il più comodo visto che si trova a pochi passi di distanza dal porto dal quale imbarcarsi per andare alle meravigliose spiagge di Playa Sirena e Playa Paraiso. Prenotare Villa Marinera è stato abbastanza complicato, abbiamo dovuto telefonare svariate volte e scrivere molte email. Comunque alla fine ce l’abbiamo fatta. L’indirizzo per le prenotazioni è questo: reservas.pb@playablanca.gca.tur.cu Riguardo al volo interno, preparatevi a volare su un elicotterino a 10 posti (la compagnia si chiama Aerogaviota e si tratta di aerei militari)! :-)

In arrivo a Cayo Largo dall'elicotterino

In arrivo a Cayo Largo dall’elicotterino

Ma ora veniamo all’organizzazione degli spostamenti all’interno dell’isola. A Cuba potete tranquillamente noleggiare un’auto, ma se non volete correre il rischio di rimanere a piedi e restare fermi in attesa dell’assistenza potete optare per il noleggio dell’auto con autista. Noi ci siamo rivolte a Ramon, ecco il suo contatto telefonico: +55367809 Con lui siamo andate da L’Havana a Cienfuegos a Trinidad.

Io, Ramon e la nostra auto

Io, Ramon e la nostra auto

Il prezzo è ovviamente un po’ più alto, ma non eccessivamente e a noi è parso che ne valesse la pena.

Per quanto riguarda Pinar del Rio, ci siamo rivolte alle agenzie di viaggi cubane locali, tipo la Cubatour, che ti vendono il pacchetto completo per una visita in giornata col pullman. I loro banconi si trovano in molti hotel della capitale.

Lavorazione dei sigari a Vinales

Lavorazione dei sigari a Vinales

Sia a L’Havana che a Trinidad abbiamo dormito in case particular. A L’Havana siamo state a casa di Magali e ci siamo trovate molto bene. La sua casa si trova nel quartiere residenziale del Vedado e per andare nel centro della capitale è necessario prendere un taxi (normale o collettivo). Lei ha molti clienti italiani ed è stata per noi un punto di riferimento anche per altri aspetti organizzativi.

L'Havana

L’Havana

A Trinidad abbiamo dormito a casa di Yary y Francy, vicinissima al centro (ci si arriva a piedi). Ci siamo trovate abbastanza bene, ma credo si possa trovare di meglio!

Infine, per quanto riguarda internet si possono acquistare delle schedine da 1 ora di traffico l’una e collegarsi nei vari punti internet disponibili in tutta l’isola. Li riconoscerete perché vedrete degli assembramenti di gente incollata al proprio smartphone.

 

Spero di esservi stata utile!

A proposito dell'autore

Flavia Vighini

Cremonese, antispecista, koumpounofobica. Già ti sento: Koumpouno-che?? Odio i bottoni. Sì, li odio, li detesto! La polo è la mia peggior nemica. Amo tutto di Cremona: la città: la luce che batte contro il Duomo al crepuscolo, i liutai, il mercato del sabato mattina, i tramezzini di Ugo, i fiori di pioppo; tutto tranne le zanzare. Nella vita mi occupo di relazioni internazionali. Mi piace scrivere, leggere e conoscere persone nuove. Nelle mie pause pranzo studio Lettere e beni culturali alla facoltà di Musicologia di Cremona.